Comunicato stampa 43-2021

Tony Longo vince anche l'ultima gara in Italia

Soudal-Lee Cougan conclude il calendario delle gare italiane 2021 nel modo più bello.  E' ancora Tony Longo ad alzare le braccia al cielo con la sesta soddisfazione personale, a conferma del suo bel finale di stagione.

Con la Nove Fossi SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team ha affrontato la sua ultima gara della stagione 2021 in Italia, un finale che ha visto un solo nome, quello di Tony Longo al vertice delle ultime tre gare del calendario.  Una stagione che come ogni anno ha portato difficoltà, ma anche il buon gusto dei successi: ben sei occasioni hanno portato la firma del campione trentino che ha alzato le braccia al cielo anche nell'ultima gara in Italia, prima della partenza per la Vuelta Ibiza MTB che nel prossimo fine settimana sarà l'ultimo atto di una stagione che soprattutto in questi ultimi mesi ha regalato grandi soddisfazioni alla squadra toscana con prestazioni e successi di grande prestigio.

Dopo aver vinto la Tremalzo Bike e la Granfondo Castello di Monteriggioni, anche in terra marchigiana Tony Longo era indicato come uno dei candidati al successo, insieme ad Aleksei Medvedev che nel 2018 si era affermato nella point to point di Cingoli.  Tony non ha deluso le aspettative combattendo per metà gara con un avversario di tredici anni più giovane, il marchigiano Alessio Agostinelli, uno dei giovani più promettenti del panorama nazionale XCO.  Longo nella seconda parte di gara con un forcing ha fatto il vuoto e ha vinto assaporando a pieno gusto il suo sesto successo stagionale.

"Ero tra i favoriti della vigilia, ma anche oggi ho trovato un avversario che ha cercato di mettermi in difficoltà.  E' un periodo che sto davvero bene e lo sto sfruttando al meglio in questo finale di stagione.  Oggi ho fatto tutta la gara insieme ad Agostinelli che nella prima metà è andato davvero forte, sapevo che il finale era piuttosto adatto alle mie caratteristiche di scalatore e ho deciso di aspettare l’ultima salita per sferrare l’attacco decisivo.  Ci tenevo a fare bene nell'ultima gara in Italia, vincere da favoriti è ancora più bello!"

Alle loro spalle ha cercato di chiudere Aleksei Medvedev, che non ha avuto una giornata fantastica, senza avere nulla da rimproverarsi per il suo 18° posto.

"Oggi è stata una giornata dura per me.  Ho avuto la febbre tutta settimana e non ho potuto allenarmi, ho fatto ritmo all'inizio e poi ho finito la gara come allenamento. Tony ha dimostrato di essere in super forma anche oggi, devo riprendermi per Ibiza dove correremo in coppia e insieme cercheremo di concludere la stagione nel modo più bello regalando al team anche una vittoria internazionale"