Comunicato stampa 41-2021

Tremalzo Bike in apoteosi per Soudal-Lee Cougan

Una grande vittoria, un grande podio per Soudal-Lee Cougan che dal 5 settembre ininterrottamente vede uno dei suoi atleti sul gradino più alto del podio. Sono state 14 sinora le vittorie stagionali!

Prova di forza di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team alla Tremalzo Bike con uno straordinario trionfo e l'intero podio monopolizzato, cosa che non accadeva dal settembre 2020, con la tripletta alla Bettona Bike.

Una grande vittoria di squadra che ha celebrato la forza del gruppo che è riuscito a prendersi in un solo colpo tutti e tre i gradini del podio di una gara unica nel suo genere per l'interminabile ascesa al Passo Tremalzo, sopra il Lago di Garda, una delle mete più ambite dagli amanti della mountain bike di mezza Europa.   La gara che era una leggenda tra gli appassionati di mountain bike già negli anni '90, ha avuto per quattro volte vincitore Aleksei Medvedev, ma quest'anno a finire per la prima volta nell'albo d'oro è stato Tony Longo arrivato al traguardo mano nella mano con il campione russo.

"Io e Aleksei ci siamo avvantaggiati quasi subito sulla prima salita e abbiamo proseguito insieme per tutta la gara tenendo un bel passo fino alla fine dove ci siamo un pò rilassati sull’ultima salita del Monte Zenone, senza rischiare nell’ultima discesa.  Siamo arrivati mano nella mano sul traguardo di comune accordo, è stata un’altra bella prestazione di squadra con il podio tutto Soudal-Lee Cougan.  Le sensazioni sono ancora abbastanza buone nonostante siamo ormai a fine stagione, tutte le vittorie sono buone, ma questa ha qualcosa più delle altre, la Tremalzo Bike non delude mai, è sempre bello confrontarsi con questo storico tracciato”, ha detto il vincitore.

La Tremalzo Bike si è confermato una gara vera e difficile, ma i ragazzi che hanno dato tanto in termini di esperienza e sicurezza alla squadra in questi mesi, sono stati bravi a controllare tutte le fasi della corsa.  Longo e Medvedev hanno preso in mano la gara subito e fatto gioco di squadra, provando le loro potenzialità in coppia, in vista del loro ultimo appuntamento della stagione alla Vuelta Ibiza.

Rimane invece solo una gara per completare la stagione a Stefano Valdrighi che è riuscito a chiudere in bellezza la sua seconda Tremalzo Bike.  Il biker toscano ha scollinato al GPM del Passo Tremalzo, dopo 18 Km di ascesa, attorno alla decima posizione e trovando grande collaborazione con Jacopo Billi i due compagni di squadra hanno recuperato posizioni in discesa.  Iniziata l'ultima salita la seconda coppia Soudal-Lee Cougan aveva ad un minuto il podio, ma dopo averlo raggiunto nell'ultima discesa che portava all'arrivo Billi è caduto, lasciando il terzo posto a Valdrighi.

"Oggi partivo senza grandi ambizioni avendo avuto una settimana difficile, ma con Stefano ci siamo divertiti a recuperare più di dieci posizioni dopo una partenza piuttosto lenta.  A due Km dall’arrivo eravamo terzo e quarto ma sono caduto, chiudendo così al quinto posto la mia prima Tremalzo Bike!   Sono contento così, le fatiche di questa stagione dove ho cercato di essere sempre costante si stanno facendo sentire, spero comunque  di chiudere in bellezza il mio ultimo appuntamento a Monteriggioni", ha sottolineato Billi.

Vincitore nel 2013, 19° nel 2021, la gara di
Daniele Mensi è stata complicata da un problema meccanico che lo ha tolto presto dalle prime posizioni.  Analoga sorte per Pietro Patuelli a Montalcino, il giovane biker imolese ha concluso solo 58° nella Granfondo del Brunello e della Val d'Orcia.