Comunicato stampa 31-2020

Anche in questo week end SOUDAL-LEE COUGAN c’è!

Alla GranParadiso Bike Daniele Mensi centra il secondo podio consecutivo.  A riprova dell’ottima condizione della squadra Jacopo Billi e Stefano Valdrighi concludono nella top ten della point to point di Cogne. Tony Longo quarto in Austria alla Red Bull Dolomitenmann in mountain bike.

Anche dalla Val d’Aosta il messaggio è stato forte e chiaro, SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team conclude un’altra trasferta da protagonista.  A testimoniarlo il terzo posto di Daniele Mensi alla GranParadiso Bike, con Jacopo Billi e Stefano Valdrighi nella Top Ten a cui si è aggiunta la quarta piazza conquistata da Tony Longo sabato in Austria, alla Red Bull Dolomitenmann.
Risultati di spessore che confermano in questo scorcio di 2020 il rendimento superlativo offerto dall'intera squadra toscana, che ha chiuso un altro week end positivo, per la terza gara consecutiva con i suoi atleti sul podio.

Dopo l’ottimo terzo posto di settimana scorsa a Monselice, Daniele Mensi ha conquistato l’identico risultato alla GranParadiso Bike, 50 Km e 1.500 metri di dislivello nel Parco Nazionale del Gran Paradiso, vinta dal Campione del Mondo Marathon, Leonardo Paez.

Ritmo alto sin dai primi metri, con dieci atleti a fare subito selezione fino al 25° Km, all’inizio della lunga e impegnativa salita che conduceva ai 2.100 metri di Pian di Cretettaz, dove si è formato un gruppetto di tre con Paez, Alexei Medvedev e
Daniele Mensi che però a metà dell’ascesa ha perso un pò terreno, mantenendo poi con sicurezza la posizione fino al traguardo.

”Un buon podio, perché anche in questa gara il parterre era veramente alto, ma sono anche contento perché la mia condizione è in crescita.  Non sono arrivato proprio brillante alla gara perché venivo da una settimana di allenamenti impegnativi in vista del Campionato Italiano Marathon e quindi ho preferito, per così dire sacrificare una gara per provare ad accrescere la mia condizione.  Ho tenuto la coppia di testa fino a metà della salita, ma quando Paez ha dato una bella accelerata, non sono riuscito a stare con loro.  In fondo alla discesa mi hanno comunicato che avevo un paio di minuti di svantaggio, quindi sono andato un pò al risparmio e ho tenuto salda la terza posizione, non è certo un brutto risultato, c’erano molte squadre forti qui e noi di Soudal-Lee Cougan abbiamo dimostrato ancora una volta di essere tra quelle, concludendo tutti nella top ten”

Ancora SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team al quarto posto, grazie a Jacopo Billi che ha tenuto il ritmo dei primi nella prima metà della gara, risalendo posizioni dall’ottavo al quarto posto nella lunga salita di Cretettaz, per poi staccare negli ultimi 500 metri Lorenzo Samparisi.  E’ stato ben posizionato per tutto il giorno anche Stefano Valdrighi, sesto, che per una disattenzione ha commesso un errore, perdendo la possibilità di fare un quinto posto.

La Red Bull Dolomitenmann esiste da 33 anni, è una staffetta a squadre composta da specialisti di corsa in montagna, parapendio, mountain biker e kayak.  La squadra di Tony Longo, Team ELK, ha chiuso la competizione al terzo posto, grazie al miglior tempo nella skyrunning di Francesco Puppi, al sesto di Lukas Rifesser nel parapendio, al 12° di Gerhard Schmid nel kayak e al quarto di Longo nella competizione di mountain bike.

Transitato quarto al termine dei 19 Km dell’ascesa dello Hochsteinhütte, nella discesa molto difficile e veloce del Moosalm di 13 Km, Longo è rimasto attardato vittima di una caduta in cui si è procurato un taglio al labbro, ma è riuscito comunque ad arrivare al traguardo del Dolomitenstadion di Lienz in quarta posizione ad una quarantina di secondi dal podio.

Fotografia © Roberta Baldo