Comunicato stampa 30-2019

Mensi sfiora il podio alla Forestiere, Favilli la vittoria della Sasso MTB Race

Ultimo test in vista del Mondiale Marathon per Daniele Mensi, giù dal podio della Forestiere per un errore nel finale.  Gara esemplare di Elia Favilli che festeggia un risultato importante alla Sasso MTB Race.

Avrebbe potuto chiudere la gara pre-mondiale con un podio e, invece sul traguardo della Forestière, nel Jura francese, Daniele Mensi è stato costretto ad accontentarsi della terza piazza.  L’azzurro che correrà domenica ai prossimi Campionati Mondiali Marathon in Svizzera si avvicina con la fiducia giusta ed una buona forma all’appuntamento clou della stagione, consapevole che quella di domenica sarà una gara molto diversa, con tanti atleti ai massimi livelli che correranno per una medaglia.

“Sono piuttosto contento di come è andata La Forestiere, in questa gara faceva sempre freddo e pioveva, quest'anno hanno prevalso le condizioni estive” – racconta Mensi – “Sono soddisfatto del quarto posto, l’unico rammarico è aver mancato il podio che era alla mia portata, per un errore ad un bivio a 3 Km dal traguardo.   La mia condizione in questo periodo è ottima e sono fiducioso di poter fare il mio meglio anche tra i migliori più forti del panorama mondiale” 

Dopo una trentina di chilometri sulla salita più lunga Mensi ha fatto il passo decimando il gruppo per la prima volta, al comando nella parte più ripide di questa salita si è messa la coppia del Team Bulls, Urs Huber e Karl Platt, rallentato poi da un probelma meccanico che ha permesso al portacolori di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team e al tedesco Andreas Seewald, vincitore delle ultime due edizione della marathon francese di scavalcarlo.
Ai –10 Platt si è riavvicinato ed è nuovamente risalito in seconda posizione, mentre Seewald che ormai aveva perso contatto da Mensi, ha beneficiato dello sbaglio di Daniele per salire sul podio.

Sulla linea di partenza, per la quarta volta, c’era anche Cristian Cominelli che ha incassato il settimo posto.  Con un pò di sofferenza nelle prime rampe che offriva il tracciato di 100 Km, anche il bresciano ha fatto parte del gioco, dopo la discesa di Saint Claude, sulla salita più lunga, ha preso un buon ritmo ed è riuscito a recuperare due posizioni nell’ultimo terzo di gara, portandoa casa un altro ottimo risultato in una UCI MTB Marathon Series. 

Secondo posto di Elia Favilli nella Sasso MTB Race.  Sono arrivati in due a contendersi la vittoria nel finale di gara e il livornese è stato battuto da Jacopo Billi per soli 18 secondi, dopo oltre 2 ore e 30’ di gara e 62 Km.  Favilli le ha provate tutte per insediare il primato di Billi, ma ha comunque portato a casa un podio che per lui mancava da tempo. 

”Ho provato ad attaccare dove potevo, ma in discesa perdevo sempre qualche metro di troppo e a fine gara ho pagato tutti gli sforzi” – commenta Favilli – “Alla fine ho perso la vittoria nell’ultima discesa, comunque Billi oggi era il più forte, in particolare in discesa dove mi ha messo sempre in difficoltà”