Comunicato stampa 29-2019

Doppia Top 10 in Val di Fassa con Favilli e Cominelli

Nonostante il maltempo, buoni piazzamenti per gli atleti di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team.  Con la presenza di due suoi portacolori nella top ten, la squadra dimentica presto la domenica nera della Marathon Bike della Brianza.

Una giornata da tregenda, quella che ha visto gli atleti di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team impegnati nella Val di Fassa Marathon.  Le temperature invernali e le previsioni meteo che annunciavano un rischio neve in quota, hanno impedito alla corsa di avere il suo regolare svolgimento e il percorso previsto sulla distanza di 45 Km è stato rivisto e ridotto a 37.  Condizioni estreme che hanno stravolto la corsa e hanno messo in forte difficoltà Daniele Mensi, bloccato dal freddo e solo 19° al traguardo dopo essere all’inseguimento nei primi 15 Km del quartetto al comando.

Sul traguardo improvvisato al Passo San Pellegrino, il migliore di
SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team è stato il toscano Elia Favilli che si è ripreso quello che la settimana prima un errore di percorso gli aveva negato alla Marathon Bike della Brianza.

Sulla prima salita lunga Favilli ha provato a tenere il passo dei primi, cedendo negli ultimi 700 metri una quindicina di secondi che sono diventati poi un distacco importante in discesa. Trovatosi in compagnia del compagno di squadra, Daniele Mensi, i due hanno proseguito in accordo fino all’attacco del Lusia che Favilli ha superato in quarta posizione, diventato poi il sesto al traguardo.

”Purtroppo oggi il tempo è stato davvero pessimo" – ha spiegato Favilli – “E’ stata un giornata molto impegnativa per il freddo e la pioggia, su questo traguardo avevo già fatto un’ottima gara lo scorso anno e avevo voglia di fare ancora meglio. C’è la soddisfazione per il risultato ottenuto e la consapevolezza di avere fatto il massimo per contenere i danni, in discesa non ho preso rischi, l’unico rammarico un’incertezza nell’ultimo tratto tecnico, dove ho messo il piede a terra, e mi è costata la quinta posizione”

Top ten anche per Cristian Cominelli, la prima nella Val di Fassa Marathon, che non ha mai sorriso al biker bresciano.  Partito tranquillo, Cristian non ha preso rischi nella prima discesa ed è rimasto fuori dal gruppo dei primi, recuperando parecchie posizioni sulla salita del Lusia, fino a concludere in nona posizione, un riscatto per l’amaro ritiro alla Marathon Bike della Brianza per una foratura.  Dopo gli allenamenti in altura a Livigno, la condizione è in netta crescita e domenica alla Forestiere, Cominelli ha tutte le possibilità per un’altra top ten in una Marathon UCI.

17ª posizione per Stefano Valdrighi che dopo aver perso contatto dal gruppo di testa a metà della prima salita, ha concluso la sua gara con un buon recupero sulla salita del Lusia.