Comunicato stampa 23-2019

Vittoria di Daniele Mensi sul palcoscenico austriaco

Daniele Mensi batte tutti nel terzo stage dell’Alpentour Trophy e apre un margine nella classifica generale per difendere la seconda posizione. 
Stefano Valdrighi e Cristian Cominelli contribuiscono agli onori della giornata.

Nel penultimo giorno del 21° Alpentour Trophy il gradino del podio per Daniele Mensi è quello più alto, il leader di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team ha attaccato sulla seconda salita, arrivando infine in solitaria in cima all’Hauser Kaibling per reclamare la vittoria di tappa e consolidare il secondo posto nella classifica generale. 

Dopo le due vittorie del colombiano Leonardo Paez, oggi sul podio di Schladming ha sventolato il tricolore, braccia alzate al cielo per Daniele Mensi che ha vinto per la terza volta anni una tappa della gara a tappe austriaca e si proietta a ripetere il suo miglior risultato finale del 2016.

“Sono davvero felice.  È stata una giornata perfetta, tutto ha funzionato come era stato pianificato” – ha spiegato Mensi – “Dopo il secondo e il terzo posto nelle prime due tappe questa vittoria è importantissima, quindi continuerò a provarci anche domani, anche se so che Paez nella crono di domani sarà imprendibile.  Oggi ho guadagnato su Kass che mi segue in classifica e domani sarò d’obbligo spingere per conservare il secondo posto, il mio primo obiettivo è la classifica generale”

SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team ha brillato in una tappa dai ritmi folli sin dai primi chilometri in cui hanno fatto la loro parte anche Cristian Cominelli e Stefano Valdrighi.  Quest’ultimo ha fatto un grande lavoro di squadra nella prima metà, fino all’attacco della salita dell’Hauser Kaibling che ha visto transitare in cima per primo Mensi in compagnia dei due colombiani.  Dopo aver staccato in discesa il leader della generale, l’ultimo a cedere sull’asperità finale è stato Arias Cuervo e Mensi è stato vicino alla vittoria, così vicino che il gruppo non è riuscito a raggiungerlo negli ultimi chilometri.

Soddisfatto dopo l’ottimo lavoro di strategia, Stefano Valdrighi, ha concluso 16°.  Il “piccolo” di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team ha avuto un ruolo importante nel trofeo della giornata e ha dato una grande dimostrazione di fiducia nei confronti del leader, sacrificando senza esitazioni un risultato importante nella top ten. 

Con il settimo posto nella generale da difendere, Cristian Cominelli è invece rimasto concentrato sul suo obiettivo.  Il biker bresciano ha corso anche la terza tappa a livelli alti di prestazione e ha concluso ottavo, mantenendo tutte le chanche per il suo miglior risultato in carriera nell’ Alpentour Trophy che domani offrirà l’ultima fatica ai corridori, la cronometro fino a Schafalm, lunga 14 chilometri con 1.300 metri di dislivello. 

Photos © Regina Stanger