Comunicato stampa 21-2019

Nessun problema nel primo stage dell’Alpentour Trophy

Il team SOUDAL-LEE COUGAN non ha avuto complicazioni nel primo stage della corsa a tappe austriaca, conclusa al secondo posto con Daniele Mensi.  Non hanno avuto grossi problemi a completare la giornata nella top ten nemmeno Cristian Cominelli e Stefano Valdrighi.
Notevole prestazione di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team con tutti i suoi tre atleti nella top ten nel primo giorno dell’ Alpentour Trophy che si svolge dal 6 al 9 giugno nella regione di Schladming-Dachstein.
La squadra di
Stefano Gonzi, nel primo stage ha dimostrato ancora una volta la sua forza collettiva, oggi è stato l’unico team tra le migliori squadre ad avere tre atleti nei primi dieci.

Con oltre 30 gradi il tempo è stato perfetto, 63 chilometri e 2.500 metri di arrampicata hanno atteso il primo giorno della corsa che ha visto una solida performance di
Daniele Mensi.   Con il secondo posto di tappa alle spalle del colombiano Leonardo Paez, Mensi, si è messo subito al centro dell’attenzione della più grande gara austriaca di mountain bike.  Il leader di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team ha trovato il suo ritmo già nella tappa più lunga e difficile del primo giorno, la Ramsau am Dachstein, conquistando anche la classifica della King of Montain sui 1.750 metri sl/m del Türlwandhütte.

“Sono contento di questo inizio perché ha confermato le buone sensazioni delle ultime settimane” – ha detto Mensi – “Oggi è stato una buona giornata e anche la tappa di domani sarà impegnativa, quindi voglio solo rimanere concentrato e vedere cosa succederà.  Oggi Daniel Geismayr, vincitore nel 2017, ha cercato di metterci subito in difficoltà, ma il più grande avversario è stato Paez.  Nella prima lunga scesa di giornata abbiamo fatto noi due la selezione, poi quando ha accelerato ho provato a tenerlo ma ho visto che aveva qualcosa in più e mi sono staccato, da lì ho solo cercato di gestire la mia corsa.  Siamo nella posizione che volevamo, con buona sicurezza, buone gambe, disposti a fare del nostro meglio e questo mi rende fiducioso per la tappa di domani”

Inizio importante anche per Cristian Cominelli con il suo miglior risultato di sempre nello stage di apertura dell’ Alpentour Trophy.  Quinto al traguardo, a meno di 30 secondi dal podio, Cominelli è rimasto nel secondo gruppetto a controllare la corsa, risparmiando tante energie fino alla penultima salita dove ha avuto un ritmo migliore e guadagnato alcune posizioni, arrivando vicino i primi.

”Sono molto contento del risultato di oggi e soddisfatto della mia strategia di gara, c’era Daniele davanti e ho cercato di non favorire nessuna azione di rientro.  Le energie che ho risparmiato oggi potrebbero venirmi utili nei prossimi giorni, di salita ce n’è ancora tanta e i distacchi rispetto al terzo sono minimi, siamo in cinque racchiusi in un minuto, può succedere di tutto” 

Nel gruppo principale anche Stefano Valdrighi, che dopo i tentativi del 2017 e 2018 è riuscito per la prima volta ad entrare nei dieci, obiettivo che il corridore toscano ha anche per la classifica generale.

Photos © Regina Stanger