Comunicato stampa 14-2019

Cristian Cominelli pronto per la battaglia finale della Volcat BTT

Continua in modo straordinario la trasferta iberica di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team: dopo il clamoroso quinto posto di ieri, Cristian Cominelli è settimo nella terza tappa.  Buon recupero in classifica per Valdrighi.
La terza tappa della Volcat BTT si è decisa tutta sul lungo rettilineo erboso del traguardo, ancora una volta determinante per la classifica di una corsa frenetica che, dopo 63 Km ha definito in volata le prime posizioni.   Settimo a 1 minuto e 12” dal vincitore, con il quarto e l’ottavo racchiusi in un fazzoletto, Cristian Cominelli ha costruito un'altra gara perfetta e ha fatto un passo avanti nella generale, scavalcando al sesto posto lo spagnolo Gomez Ever.

”Sono contentissimo perché abbiamo fatto un passo buonissimo, mi sono divertito guidando la mia Lee Cougan e sono rimasto costantemente nel primo gruppo” – racconta Cominelli – “Siamo rimasti per quasi tutta la corsa in otto corridori, oggi abbiamo affrontato la tappa più tecnica della Volcat, dopo il 15° chilometro era tutto un single track in cui era importante mantenere la concentrazione e guidare bene.  Ho trovato un buon feeling e sono riuscito a rimanere lì.  A 10 Km dal traguardo si sono avvantaggiati in tre sull’ultimo strappo, li vedevamo vicini, ma non siamo riusciti a rientrare, così siamo arrivati in cinque agli ultimi metri per decidere il quarto posto, ci ho provato ma non sono riuscito a far meglio del settimo posto.  Il trascorrere dei giorni e dei chilometri nelle gambe si sono fatti sentire, comunque sono contentissimo perché ho guadagnato una posizione nella generale.  Domani rimane la tappa più breve, anche questa molto tecnica, siamo in tre in meno di un minuto in lizza per il quarto posto, quindi bisognerà cercare di non farsi sorprendere”

Tenacia e motivazione sono stati gli elementi chiave per Stefano Valdrighi per voltare pagina e conquistare un buon piazzamento vicino alla top ten.  13° al traguardo di giornata, Valdrighi ha riscattato la tappa di ieri e ha recuperato anche ben sette posizioni nella generale.

Precipita in classifica invece Elia Favilli, colpito dalla sfortuna dopo solo dieci km.  Partito bene, il biker livornese era nel gruppo di quelli che contano, poteva essere un grandissimo risultato, ma in discesa ha forato ed è stato passato da tanti atleti.  Difficile mantenere il morale alto, nella foga di voler recuperare, Elia ha esagerato ed è caduto, poi alla fine ha anche sbagliato percorso insieme ad un gruppo di corridori, insomma una giornata da dimenticare.


Ormai tagliato fuori da ogni velleità di classifica, Daniele Mensi ha concluso nelle retrovie, ormai convinto ad utilizzando le ultime due tappe della Volcat BTT come allenamento.

Fotografia © Carlo Beretta / Lee Cougan