Comunicato stampa 10-2019

Cristian Cominelli torna nella Top-Five

Dopo la vittoria di Favilli alla Granfondo dei Vicari, SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team con Cristian Cominelli si aggiudica il quinto posto nella Granfondo Muretto di Alassio.  Conferma l’ottima condizione anche Elia Favilli, ottavo al traguardo.
E’ Cristian Cominelli a conquistare l'onore della giornata in casa SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team.  Con il risultato nella Muretto di Alassio MTB, il biker bresciano ha segnato il suo primo piazzamento nella top-5 del 2019, tagliando il traguardo della 12ª edizione della point to point della Riviera ligure, poco lontano dai migliori di giornata.

Cristian ha fatto una eccellente seconda parte di gara e ha concluso i 38 Km della corsa ligure, arrivando al traguardo sulla spiaggia di Alassio a pochi secondi dalla quarta posizione, riuscendo a confermare dodici mesi dopo lo stesso risultato del 2018.

“Sapevo che la prima parte della corsa sarebbe stata più difficile per me, ma sapevo anche che tenendo un buon ritmo sarei potuto rientrare nelle posizioni che contano. Mi sento come se avessi misurato bene i miei sforzi oggi, per questo sono molto contento. I primi tre avevano un altro passo e hanno fatto la differenza già all’inizio, però poi io me la sono giocata bene e sono riuscito a rientrare fino ai primi dieci e poi addirittura nell’ultima parte, dove stavo veramente bene, in un ottimo quinto posto.
Devo sentirmi soddisfatto perché è solo la seconda gara ed è solo un mese che mi sto allenando, credo ci sia un buon margine di miglioramento anche perché quest’anno mi sento decisamente meglio, quindi dovrei crescere di gara in gara, speriamo domenica nella gara di casa di poterci giocare già un posto sul podio”

Domenica SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team sarà al via dalla Da Piazza a Piazza, la marathon di 61 Km con partenza e arrivo da Prato in cui confidano anche Elia Favilli e Daniele Mensi che hanno concluso la Muretto di Alassio MTB con sorti diverse.

Elia Favilli ha confermato la sua ottima condizione rimanendo con i primi per una decina di chilometri per poi fare parte del gruppo degli immediati inseguitori al terzetto al comando, uscendo dalla top-5 nell’ultima discesa del sentiero Levi, un tratto estremamente tecnico che è costato tre posizioni al biker toscano.

Sullo stesso sentiero ha avuto una svolta anche la gara di Daniele Mensi, che ha tagliato il pneumatico posteriore quando era in scia a Favilli e Juri Ragnoli, che aveva agganciato nel finale di corsa.  Nella seconda gara stagionale Mensi ha già fatto un passo avanti rispetto a due settimane fa, crescita che fa ben sperare il biker bresciano per un buon risultato nella gara di casa, dove anche Stefano Valdrighi cercherà di dimenticare la sfortunata trasferta ligure che lo ha visto appiedato da una foratura dopo solo una decina di chilometri.

Buona domenica anche per Benedetto Fattoi alla Rampichiana, la classica cortonese di mountain bike che ha visto al traguardo più di 800 bikers.  Il 23enne di Poggibonsi ha chiuso 23° assoluto e quarto di categoria la sua seconda granfondo, molto tirata sin dalle prime battute.  Rimasto un pò attardato sulla prima lunga salita su asfalto, con un ottimo recupero nella parte più dura del percorso, l’Elite Sport senese è rientrato nei 20, perdendo per un errore nell’ultimo single track in salita su una pietraia il terzo gradino del podio di categoria.