Comunicato stampa 08-2019

Esordio con buoni piazzamenti alla Granfondo Castello di Monteriggioni

Il primo atto della stagione 2019 è iniziato ad un buon livello per SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team.  Nessun risultato eclatante o squilli vincenti, ma tutti lavorano nella stessa direzione in prospettiva dei prossimi appuntamenti.
Avvio di stagione brillante per SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team che ha rotto il proverbiale ghiaccio alla Granfondo Castello di Monteriggioni.   Pur senza risultati eclatanti nella top ten o squilli vincenti, gli umori nella squadra di Stefano Gonzi al termine del primo appuntamento del 2019 sono all’insegna della tranquillità, come sottolinea il manager della squadra:  “Per questa stagione abbiamo scelto un approccio diverso che permetta ai ragazzi di avvicinarsi agli appuntamenti dei prossimi mesi con maggior gradualità.  In poche parole nelle prime gare stiamo ponendo delle basi solide sulle quali nelle prossime settimane potremo costruire le nostre ambizioni, perciò abbiamo messo in preventivo qualche difficoltà nelle prime gare"

Il miglior risultato per gli atleti in casacca bianco-rosso sul classico percorso di 53 Km è stato quello di Cristian Cominelli che ha concluso in 13ª posizione, un risultato che lascia piuttosto soddisfatto il biker bresciano che dopo la stagione invernale del ciclocross e un solo mese di preparazione, sia già competitivo nel primo confronto con avversari di ottimo livello.

”Il risultato in se può dire poco, ma è la prestazione che mi lascia molto soddisfatto, pensavo di essere molto più indietro di condizione e di avere un gap maggiore da dover colmare” – ha detto Cominelli – “Ho faticato sulla prima salita, perché mi manca ancora il ritmo, poi sono riuscito a prendere il mio passo e a fare una gara regolare, nel finale stavo ancora bene.  Ovviamente bisogna migliorare la posizione nelle prossime gare, ma per essere la prima dell’anno con nemmeno un mese di allenamento è andata veramente bene, su questo ha contribuito il ritiro collegiale di questa settimana a Pieve a Salti che con tutto il team, voglio ringraziare per l’ospitalità.  Adesso ho ancora qualche settimana per preparare bene gli appuntamenti di aprile e sono molto fiducioso”

15° e 16° posto per Elia Favilli e Stefano Valdrighi, risultati che hanno sensazioni opposte.  Per Favilli impressioni migliori, rispetto alla Bacialla Bike di due settimane fa, confortate dall’essere rimasto per i primi 20 Km ad una trentina di secondi dai primi, mentre per il “Piccolo” di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team una inattesa battuta d’arresto dopo il bel quarto posto della Bacialla Bike.
Il 24enne di Castelnuovo Garfagnana ha tenuto le ruote dei primi fino al termine della prima salita del Certino, ma quando tutti gli altri hanno accellerato per affrontare il single track verso il podere Cerbaia, Stefano non ha avuto la lucidità per rispondere, rimanendo da solo fino al termine del primo passaggio dal castello, subendo poi il ritorno dei suoi due compagni di squadra che lo hanno preceduto al traguardo.  

Mai oltre il quarto posto nelle sue cinque partecipazioni alla granfondo di Monteriggioni, quest’anno Daniele Mensi ha raccolto solo il 24° posto, un risultato che per il vincitore dell’edizione 2018 della corsa senese è frutto di scelte ben precise.

”Ho fatto tanta fatica, ma lo sapevo, perché la mia preparazione attuale è indietro rispetto agli anni scorsi.  Ho fatto tanto fondo e palestra e di conseguenza nei cambi di ritmo e sulle gare brevi attualmente soffro, comunque oggi ho avuto buone sensazioni anche se era la prima e gli avversari erano tutti forti e avevano già corso altre gare”, ha detto Daniele che ha cercato comunque di stare un pò davanti, fino a 15 Km dall’arrivo alla Fungaia, dove c’è stata la selezione e ha dovuto rallentare il passo, poi quando ha capito che usciva dalla top ten, ha preferito andare all’arrivo tranquillo. 

Daniele Mensi e Stefano Valdrighi, sono stati convocati dal CT Mirko Celestino per il ritiro invernale della nazionale Marathon all’Isola d’Elba dal 18 al 24 marzo.  Tutto il team si riunirà nuovamente in occasione della Muretto di Alassio MTB in programma il 31 marzo.

Fotografie © Pianeta Mountain Bike